5° BARENA BEACH RUGBY 2012 – Venezia Lido

La stagione 2011-2012 si conclude per gli Old Ruggers con una nuova esperienza, fortemente voluta dal nostro Presidente: un bel torneo di beach rugby nella variante Old. Quale occasione migliore per fare una bella gita nelle spiagge dell’isola più vicina ed allo stesso tempo più  lontana (causa mezzi per arrivarci) da Treviso:  Venezia Lido.

Ritrovo al solito Sportler di Silea alle ore 8.00 . Nessuna novità sul conteggio dei presenti….. troppo pochi per l’ennesima volta….. 6  giocatori abili contro i 12 che servono per un torneo beach…… torniam tutti a casa?? Ovviamente no!!! e quindi via verso il Ferry Boat del Tronchetto accompagnati questa volta da ben 3  supertifose (ometto il nome con cui sono state ribattezzate dal nostro Batta come variante alle pompom girls… ovviamente potete immaginarvelo) e dal solito Marietto in veste di accompagnatore ufficiale.

Avaria al Ferry boat…. partenza ritardata….. quel tanto da permettere l’arrivo anche del Ciccio con il suo super lussuoso camper che lo manda in crisi finanziaria al momento di pagare il biglietto d’imbarco….. al seguito il suo fedele cane Klaus, e la 4^ super tifosa….. (ma il cane non doveva andarlo a prendere domenica??)

La spiaggia ci aspetta con la sua sabbia a dir poco ardente….. non prima di una pausa al chiosco per un panin, 2 birette e na coca….. un rinfrescante bagno salato in un mare non molto più freddo di un brodo…..

ci raggiunge in extremis anche il nostro Martino….. e alle 14.30, al picco massimo di temperatura (38-39°) con un’umidità soffocante (i meteorologi hanno battezzato questa ondata di caldo “Caronte”…. mai nome più azzeccato) quel manipolo di incoscienti Old Ruggers inaugurava la danze della versione Old del torneo contro le “Ombre Rosse Vaslugana”….. con una maglietta da super figoni studiata minuziosamente dal Frank (bianca smanicata e con il solito petardone) e con un neocapitano acclamato da tutti i presenti il grandioso Gianni Fasetta.

 Foto di squadra senza il solito Ciccio

Subito i nostri guerrieri si rendono conto che la versione beach non ha nulla a che vedere con il rugby su erba (o meglio dire terra?)…. il campo è pesantissimo, la sabbia scotta, il caldo è soffocante… i 5 minuti del primo tempo sono veramente eterni…. ma bisogna giocare… e se lo fa’ la squadra a noi contrapposta ce la possiam fare pure noi. Ma quanti son quelli del Valsugana…. cambiano in continuazione……. noi guardiam fuori e ci avviliamo a scorgere 3 cambi…. ma non demordiamo…… la tenuta del Frank per quanto bella risulta oltremodo inadatta al caso…. lo smanicato diventa punto preferenziale di aggrappo degli avversari che cominciano a lacerare le magliette a qualcuno…. la sabbia si insinua sotto la maglia, sotto i pantaloncini, sotto il costume, mamma che “grattoni”. Il capitano viene placcato e la testa si immerge completamente nella sabbia, si rialza mascherato ma incazzato come non mai… finisce il primo tempo… il morale è basso ma l’orgoglio ci sostiene…. via per il secondo tempo …. arbitro quanto mancaaaa?? alla fine fischia accompagnato da un sospiro di sollievo non solo degli Old Ruggers…. abbiam portato a casa la partita, 5 a 3 per noi….. che sofferenza però…. cominciam subito a ragionare se è opportuno fermarsi quì…. con così pochi cambi non ce la possiamo fare, il Frank si è preso una bella insaccata alle coste… il Batta deve andare via…. Martino anche…..fortuna vuole che lo scontro successivo sia dopo quasi mezz’ora…. dai che recuperiamo e ne facciam un’altra…..

Il capitano  ci prende singolarmente, ragiona con noi, valuta lo stato di ogni uno e ci mette tutti d’accordo per giocare anche la partita contro i “Folpi” del Lido….. la temperatura si è abbassata di un paio di gradi, dai che possiamo farcela!!! e ce la facciamo con fatica portiam a casa anche questa con un 4 a 3.

Il buon senso però prevale e decidiamo di ritirarci al culmine della nostra prestazione….. ma Capitan Gianni ha voglia di giocare ancora…. dai che andiam a dare una mano ai Folpi che sono altresì pochi….. e così 3 dei nostri si fanno anche la terza partita…. perdendo però contro i francesi.

Contrariamente a quanto fino ad ora fatto ritengo giusto elencare i giocatori che han tenuto alto il nome della squadra, senza voler mancare a tutti gli altri impossibilitati a venire, perché la sofferenza è stata veramente tanta (emblematica la foto di paolino a fine della prima partita):

 

Il riposo del guerriero

Gianni Fasetta (capitano inossidabile e perseverante)

Frank   (presidente e vice capitano, carismatico e generoso come non mai)

Martino Tino  (incisivo e provvidenziale)

Ciccio Marcel (ha pure passato più volte la palla a due mani!!!!)

Ale Graz Fanfa (ritornato dopo 6 mesi di completa inattività…. lodi, lodi, lodi alla sua prestazione)

Il Conte Batta (spumeggiante e fantasioso, nella sabbia gli riescono particolarmente bene le finte da fermo)

Paolino Rocca (metamen Old, come sempre agile e perforante)

Robi Borse (in versione incredibile Hulk con maglietta a brandelli)

Lucone Bastia (pur non avendo giocato per infortunio pregresso ha forse sofferto più di tutti rimanendo costantemente a bordo area gioco. Per noi è come fosse il 6° giocatore in campo)

Ad onor di cronaca le altre compagini che ci han battuto a tavolino sono:

I Veci de Ospi Brescia

I Puc (squadra francese)

Armata Brancaleon Mirano

Terzo tempo alle terre perse, in mezzo al campo di gioco, pasta, grigliata, birra, musica e gran allegria… premiazioni finali con l’assegnazione di un inspiegabile 6° posto (probabilmente dovuto al ritiro, non sicuramente al punteggio vinte/perse). E via tutti a casa.

Una riflessione a fine giornata con in bocca il gusto amaro dell’ultima piazza… se rimaneggiati ne abbiam vinte due…. metti che il prossimo anno torniamo….. con gli opportuni rinforzi….. a cosa possiamo ambire??

E quindi arrivederci al 6° Barena Beach Rugby, maturi di questa nuova prima esperienza.

Grazie infinite agli organizzatori che ci han comunque premiato con questa bella giornata allegra e solare!!!!

4 thoughts on “5° BARENA BEACH RUGBY 2012 – Venezia Lido

  1. su 15 maglie realizzate, 6 sono a brandelli….. 8 assegnate agli Old Ruggers che han giocato, la rimanente contesa con lotta all’ultimo sangue (ne rimarrà solo uno… 😉 ) tra gli altri Old Ruggers. Posso parlare con il presidente se concedertene una a brandelli se vuoi … 😉

  2. No, grazie.
    Eventualmente mi dici dove le avete fatte fare, magari ne hanno altre come campione e posso acquistarne 1.
    Grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *